Contenuto principale

tv 1844964 640Roma (NEV), 18 dicembre 2018 – I risultati del VII rapporto sulla presenza delle diverse confessioni religiose in televisione e l’VIII sulla loro presenza nei TG offre un panorama “sconsolante”. Così si è espresso oggi Enzo Marzo, direttore di Critica liberale, nella conferenza stampa di presentazione delle due ricerche, tenutasi a Roma presso la sala stampa della Camera dei Deputati.

Il dato più eclatante della grave mancanza di pluralismo nell’informazione pubblica è il dato del TG1 che nell’annualità 2016/17, presa in considerazione dal rapporto, ha dedicato ben il 98,93% della propria informazione religiosa alla chiesa cattolica. “E’ un dato riscontrato anche l’anno precedente che relega tutte le altre confessioni religiose all’1%; senza poi contare che l’informazione riguardante i musulmani è spesso da ricercare nella cronaca nera”, ha fatto notare Marzo.

Nev - Lo sconsolante panorama dell’informazione religiosa televisiva italiana