Contenuto principale

gordons steps 918104 640Con una decisione presa a maggioranza (due giudici contro uno), la Corte suprema di Victoria ha respinto l’appello presentato dal cardinale George Pell dopo la condanna a sei anni di carcere per abusi sessuali su minori inflittagli da una giuria lo scorso dicembre – sentenza annunciata a marzo.

Dovrà scontare in carcere almeno tre anni e otto mesi, salvo accoglimento dell’ultimo ricorso possibile presso l’Alta corte australiana. Un verdetto annunciato anche per l’enorme pressione mediatica che ha caratterizzato i vari processi contro l’ex arcivescovo di Sydney e prefetto della segreteria per l’Economia.

Il Foglio - Appello respinto: il cardinale George Pell è colpevole